Cassino



Allineato su un crinale. La casa più antica (dei Ferraresi) data 1523, a blocchi lisci e squadrati e con architrave decorate; un’altra 1699. Il suo nome compare la prima volta nel sec. XIII in una lista di chiese tributarie di Farfa.

Nella chiesa di S.Lorenzo, del XV sec., ricostruita nel 1552, sopra l’altare maggiore la Crocifissione, interessante affresco (mutilo) di scuola umbra o marchigiana del XV sec., condotto con buona tecnica e vivacità espressiva, scoperto durante i restauri del 1961. Di qualche interesse anche gli affreschi votivi nella parete sinistra rappresentanti S. Giuseppe, S.Antonio di Padova e S.Sebastiano (il migliore, attribuito a un seguace di Dionisio Cappelli).

Nella nicchia a destra vi era una Madonna seduta col Figlio in braccio (cm 80 x 60), terracotta (mutila) tra le pia belle nel suo genere, tecnicamente assai pregevole e vivace, riferibile a Silvestro Aquilano (XV sec.); trasferita a Roma da circa 20 anni per restauro, non 6 ancora tornata al suo posto.

Le 17 frazioni di Accumoli


Frazioni di Accumoli

Pagina aggiornata il 25/02/2016

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri