Roccasalli



Aggruppato sul ripiano di un crinale a ridosso dei rilievi appenninici, in uno scenario di grande suggestione e vastità.

Le case presentano strutture rinascimentali, ma senza pregi stilistici.

Nello spiazzo rialzato, in mezzo al paese, si dice che vi fosse la chiesa di s.Nicola. Nella prima meta dell’XI sec.(1037,1039,1052 ecc.) e attestato come Salle, Salli, Sallum; in seguito, divenuto luogo fortificato, assunse il nome di Rocca; nel 1154 Roccasalli e Cervilla (oggi Cervelli 1 km a S.E.del paese) erano feudo di Rainaldo di Lavareta; nel 1267 Podium de Sallo compare in una donazione a Farfa.

All’indomani dell’incastellazione si ribella ad Accumoli, ma viene domata con l’aiuto di Ascoli; nel 1295 vuol unirsi ad Amatrice, ma poi resta con Accumoli. In seguito la sua importanza decade.

Coinvolta nelle lotte con Norcia, subi danni e razzie.

Nel 1527 fu bruciata dalle milizie di Orazio Baglioni che scendeva all’assedio di Accumoli.

Nel 1639 fu quasi interamente distrutta dal terremoto. Per la cura pastorale dipendeva dal parroco di s.Giovenale in Accumoli.

Nella chiesa di s.Giovenale in paese (sec.XVI), con volta reale a vela, affiancata da una robusta torre campanaria, diverse tele settecentesche tecnicamente mediocri; quella sul maggiore, rappresentante S.Giovenale, porta la scritta FRANCESCO GROSSI F.T. ANNO 1730; nel presbiterio vi erano due Inginocchiatoi (ora sostituiti) con la scritta NVNTIVS CASTELLANI FECIT FIERI DEVOTIONE DELLA CECCHIA, SUA MOGLIE, E SUA. ANNO

D.1708; alla parete di sinistra monumentini di alcuni Cervelli con ritratti in maiolica cotti a Roma nel 1884 da Filippo Severali; in sagrestia Crocifisso di legno di artigiano locale del ‘700, e ricco e vistoso esemplare di Calice d’argento del periodo neoclassico (cm 40), con decorazioni, figure e angioletti, intorno alla coppa scene a sbalzo della Passione: arte romana de] primo ‘800 (in custodia ad una famiglia del luogo).

Nei dintorni dovevano esservi diversi nuclei abitati. come ricordano i toponimi Casarine (casupole), e le chiese di s.Angelo de Rocca (attestata 1182 e 1398), di s.Giovenale (sec.XVI) in voc.Pilone (forse per la presenza di qualche grossa pietra di confine) e di s.Nicola de pede Rocche de Salti (1182,1398, 1402). che forse si trovava nello spiazzo rialzato in mezzo a] paese, dove la tradizione locale colloca appunto una chiesa di questo titolo.

Le 17 frazioni di Accumoli


Frazioni di Accumoli

Pagina aggiornata il 25/02/2016

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri